...torna indietro
   
     Il nome: la storia e la leggenda...  

 

Abbiamo scelto questo nome perchè volevamo dare al nostro ristorante
il forte sapore della tradizione lombarda, quella delle persone,
della loro terra, dei loro modi di dire.

... Sem' anca mo al camp di cent pertigh...
 ... Siamo ancora qui e non si sa nulla, non è cambiato niente...

Ma dietro questo detto c'è una storia, che ognuno racconta a suo modo,
e che si intreccia in modo curioso con quella del nostro ristorante.
Si dice che un nobile fervente cattolico avesse lasciato
alla sua morte in eredità alla Chiesa un terreno,
anzi un campo grande cento pertiche. Il nobiluomo, però, mise
una condizione e cioè che il campo fosse destinato dalla Chiesa
alla costruzione di un ente benefico, un asilo, o un orfanatrofio.
La Chiesa, temendo di dover investire troppo per realizzare
il desiderio del defunto, giocò sulla vaghezza del testamento,
che non indicava dove fosse questo campo.
Il "camp di cent pertigh" così non fu trovato e nulla fu costruito...


Ma il caso vuole che il terreno su cui sorge il nostro ristorante misuri proprio cento pertiche e in passato al posto della cascina ci fosse un convento...
Ognuno, con la propria fantasia concluda la storia come più gli piace, ma un fatto è certo...

Abbiamo trovato il "Camp di Cent Pertigh"